Gerardo De Pasquale

composer, researcher, sound & visual

compositore, ricercatore, sound designer, visual designer; studia musica perfezionandosi in violino con Georg Mönch e composizione con Edoardo Ogando a Roma. Dal 1995 lavora su un linguaggio estetico compositivo concreto-spettrale, ed una qualità del suono sinestetica e visiva.

Suoi progetti di comunicazione audiovisiva per brand internazionali hanno ricevuto riconoscimenti oltre che in Italia anche in Francia, Germania, Olanda, Austria, Gran Bretagna, USA, Canada, Cina, Giappone, ecc.

Alcune sue composizioni e performance sono documentate in importanti esposizioni, musei e festival fra i quali: Bauhaus-Archiv di Berlino, Städtische Galerie im Lenbachhaus di Monaco, Museo Cantonale d’Arte di Lugano, Exposition Internationale d’Art Contemporain – Jeune Création, Grande-Halle de la Villette di Parigi, Archivio DOCVA di Milano, MAXXI di Roma, Expo Milano 2015Galleria Milano di Milano, Galleria Il Ponte di Firenze, Musinfo Opus-centrum a Bourges, MUSLAB International Festival of Electroacoustic Music a Città del Messico, L’arsenale // Nuova Musica a Treviso, 36° Spaziomusica Festival di Cagliari, MA/IN 2017 Intermedia Festival di Matera, OUA Electroacoustic Music Festival di Osaka.

L’ultimo progetto discografico “Mosconi-Wagner” per l’etichetta Alga Marghen, prodotto con Gabriele Bonomo, curandone composizione, realizzazione tecnica, sound engineering e grafica, viene inserito da a-musik di Colonia (Germania) fra le migliori 25 incisioni discografiche 2015.


composer, researcher, sound designer, visual designer; studied music specializing in violin with Georg Mönch and composition with Edoardo Ogando in Rome. Since 1995 works on an aesthetic language of composition concrete-spectral, and sound quality and visual synesthetic. He wrote computer music, electroacoustic and acousmatic music as well as audio-visual and multimedia works.

Its audio-visual and multimedia projects for famous international brands, have received awards, as well as in Italy, in France, Germany, Holland, Austria, Great Britain, USA, Canada, China, Japan, etc.

Some of his compositions and performances are documented in important exhibitions, museums and festival including: Bauhaus-Archiv Berlin, Städtische Galerie im Lenbachhaus of Monaco, the Museo Cantonale d’Arte in Lugano, Exposition Internationale d’Art Contemporain – Jeune Création, Grande Halle de la Villette in Paris, Archives DOCVA Milan, MAXXI in Rome, Expo Milano 2015Galleria Milano in Milan, Galleria Il Ponte in Florence, Musinfo Opus-centrum in Bourges, MUSLAB International Festival of Electroacoustic Music in Mexico City, L’arsenale // Nuova Musica a Treviso, 36th Spaziomusica Festival of Cagliari, MA/IN 2017 MAtera INtermedia Festival of Matera, OUA Electroacoustic Music Festival in Osaka.

The last recording project “Mosconi-Wagner” for the label Alga Marghen, produced with Gabriele Bonomo, making composition, technical implementation, sound engineering and graphics, is entered from a-Musik in Köln (Germany) has classified the disc the first top 25 titles of its archives 2015.

L’ascolto non si stanca mai. Non è facile ottenere questo. Mi incuriosiscono in “ENTROPIE, canto dei Litofoni II” gli oggetti sonori che hai utilizzato. Voglio inoltre dirti che il concetto di canto mi è molto caro, da tempo porto avanti questo approccio legandolo al concetto di detrito e di nenia. Ne ho riconosciuta una bellissima alla fine di “SGUARDO SOSPESO, Transizione”.  È meraviglioso notare la forza della ridondanza di un semplice intervallo come per esempio quello di seconda maggiore; ed è proprio qui che il canto si articola. Complimenti per la poesia che crei.

Filippo Perocco

Gerardo è tra le rare persone il cui “savoir faire” corrisponde a un sincero atto di conoscenza.

Gabriele Bonomo

cosa!? uhmmm cosa cerchi? un suono? cerca imprendibile ehi! i pensieri volano trova trovato? non inseguirmi! seguimi!